MONTE KENYA NATIONAL PARK

Il Parco Nazionale del Monte Kenya protegge e preserva l’area che circonda il Monte e divenne patrimonio dell’umanità nel 1997.
E’ un’area di un’incredibile bellezza scenica, e l’istituzione di un Parco Nazionale è servito a conservare la biodiversità presente all’interno e a difendere il bacino idrografico dell’area circostante.
Si estende su un’area di 715 kmq, la maggior parte dei quali si trova oltre i 3000 mt di quota, includendo la riserva forestale.
Sedimenti vulcanici sul suolo circostante, uniti alla grande quantità di acqua dolce che scende dalle pendici del monte, rendono l’area particolarmente favorevole all’agricoltura per Kikuyu, Embu, Ameru e Maasai.
I Maasai credono che i loro antenati scesero dal Monte Kenya nella notte dei tempi. Essi chiamano il Monte “Ol Donyo Keri”, che vuol dire “montagna delle strisce”, in riferimento alle ombre che essa disegna sulla vallata circostante.
Il Monte è uno stratovulcano estinto, attivo nel Plio-Pleistocene. Il cratere, a quel tempo, probabilmente era più alto del Kilimanjaro e assomigliava al Monte Fuji.
Il Serena Mountain Lodge si trova all’interno del Parco, di fronte a una pozza d’acqua dove gli animali si riuniscono a bere.

Share This