OL PEJETA CONSERVANCY

Avventuratevi nella romantica regione di Laikipia, nella Great Rift Valley!

Qui troverete una piccola e privata Conservancy ecosostenibile ai piedi del Monte Kenya, l’unico posto nel paese dove è possibile vedere gli scimpanzè nonchè il rifugio per rinoceronti neri più grande dell’Africa Orientale.

Gli scimpanzè non sono originari del Kenya ma il rifugio è stato fondato per riabilitare gli animali salvati dal mercato nero. Ospita anche tre degli ultimi rinoceronti bianchi del nord rimasti nel mondo.

Amiamo veramente tanto questo posto perchè quando si viene  per un safari a Ol Pejeta, non si fa una semplice visita, ma si lascia un retaggio durevole! Questa non è una conservancy passiva, ma un luogo dove si impara a riconoscere l’odore degli elefanti.

Qui potrete aiutare a preservare il futuro dei grandi felini seguendo i leoni radio collarizzati, potrete seguire a piedi le impronte e i segni lasciati nel bush dagli animali per il safari più profondo e completo della vostra vita, od ottenere l’accesso alla riserva dopo il tramonto.

Avrete anche l’opportunità di incontrare, una volta nella vita, i poderosi rinoceronti da vicino e di ascoltare le loro incredibili storie da chi li accudisce 24 ore su 24.

Ol Pejeta nasce come ranch d’allevamento nei primi anni ’40, istituito da Lord Delamere, conosciuto come uno dei primi e più influenti coloni inglesi del Kenya.

Verso la fine degli anni ’60, il bracconaggio in Kenya da parte dei cacciatori europei causò una grave perdita nel numero di animali. Il numero di elefanti e di rinoceronti precipitò vertiginosamente e, nonostante la caccia agli elefanti fu dichiarata illegale nel ’73, il loro numero continuò a scendere. Questo scioccò uno dei primi proprietari di Ol Pejeta, Lonrho Africa, che fondò la Sweetwaters Game Reserve nel 1988 come rifugio per i rinoceronti neri e altri animali. Dopodichè, la Riserva si espanse fino a coprire 90.000 acri, oggi Ol Pejeta.

Adesso Ol Pejeta utilizza l’agricolura e il turismo per creare surplus interamente reinvestito nella conservazione degli animali e nello sviluppo della comunità, come educazione, sanità e infrastrutture per la nuova generazione di ranger.

La IUCN Green Listing intende riconoscere l’eccellenza nel gestire aree naturali e nel 2014 premiò Ol Pejeta, che è una delle solo due conservancy in Africa ad aver ricevuto il premio.

Share This