HELL'S GATE

Hell’s Gate National Park è uno dei parchi più ricchi d’atmosfera di tutta l’Africa, grazie all’intensa attività geotermica che avviene all’interno. Il Monte Longonot eruttò nei primi ‘900 e le sue ceneri sono ancora ben visibili in tutto il parco.

Il suo nome, che significa Bocca del Diavolo, deriva da una stretta fenditura rocciosa che un tempo fu l’affluente di un lago preistorico che alimentò i primi ominidi della Rift Valley.

Con le sue gole scavate dall’acqua, le scogliere torreggianti, le desolate colonne rocciose, i vulcani e i gyser il Parco offre scenari spettacolari.

Esso copre un’area di circa 70 km quadrati a 1900 mt di altitudine, vicino al Lago Naivasha, ed ospita leoni, leopardi e ghepardi, nonchè il raro gipeto. Ci sono più di 100 specie di uccelli all’interno del parco, insieme a bufali, eland, iene, zebre, babbuini e gattopardi.

I viaggiatori possono dilettarsi in giri in mountain bike, arrampicate e soste alle terme naturali.